Multimedia

Ho sempre cercato persone che mi confutassero

Davide Cervellin mi ha dato l’opportunità di parlare dell’agilità nelle aziende che fanno prodotti fisici. E’ stata un’intervista in cui ripercorro la mia carriera professionale e di come sono arrivato a diventare consulente per l’agile nell’hardware, creando poi Fabbrica Agile.

Abbiamo parlato degli elementi che reputo centrali per portare l’agilità nello sviluppo del prodotto e nella gestione d’impresa. 

Sono  aspetti molto “soft” come l’importanza della delega e del sapersi circondare da persone competenti, che obbliga a nuovi stili di leadership e a pagare il prezzo dell’accettazione dell’errore.

Questa è l’intervista che mi ha fatto Davide Cervellin alla l’interno del suo podcast Office of Cards

Sono grato a Davide per l’opportunità che mi ha dato di parlare percorso professionale mi ha portato, dopo molti anni in azienda, ad diventare consulente dell’agilità 

E’ stato molto stimolante confrontarmi con Davide, che ha sempre trovato analogie o altri riferimenti per facilitare la comprensione del mio racconto.

Abbiamo trovato alcune cose in comune come ad esempio la passione per la scrittura per chiarire il pensiero e una ricerca di bilanciare salute e lavoro.

Business Agility per la complessità della gestione d’impresa

Abbiamo affrontato molti argomenti come

  • L’importanza della parte umana del lavoro troppo poco praticata.
  • L’importanza della delega e del sapersi circondare da persone competenti anche se non sempre facili da gestire.
  • Gli stili di leadership necessari per guidare team cross funzionali con persone competenti e il prezzo dell’accettazione dell’errore.
  • L’adozione di modalità di pianificazione adattiva e della metodologia di sviluppo Agile sono cambi di approccio che ci aiutano a fronteggiare il contesto complesso attuale.
  • L’importanza del rapporto diretto tra i capi e i livelli operativi e del necessario supporto ai capi perché questo nuovo modo di lavorare possa accadere
  • Dell’importanza dell’ Efficacia rispetto all’Efficienza che ha contraddistinto e contraddistingue ancora il mondo dell’industria. 
  • Cosa fare per far nascere nuove idee che nascono spesso nei momenti in cui si si prende una pausa. Questo mi ha permesso di parlare della mindfulness che pratico ogni mattina
  • Come sfuggire dai bias cognitivi che ci portano a comportamenti automatici.
  • Abbiamo infine parlato della capacità di collegare i puntini quando osserviamo un sistema complesso e interconnesso. E’ un superpotere che si può allenare mettendo in discussione le premesse di quello che facciamo e di quello che accade.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla newsletter
e rimani aggiornato sulle novita’

Altri approfondimenti sullo sviluppo prodotto Agile che ti potrebbero interessare